Coop Insieme Bosnia

Compleanno bottega NegrarLaboratorio block printing

Squadre triangolare calcio festa Negrar

Gipsy Orkestar

Buon compleanno Le Rondini di Negrar!

In occasione dei 10 anni della Bottega di Negrar delle Rondini, si è tenuta ad Arbizzano il 10 giugno la seconda edizione di Itinerari Solidali. (Gallery alle foto della giornata)


Al mattino, i fondatori della Cooperativa Insieme di Srebrenica (Bosnia), impegnati nella produzione di composte e nettari di lamponi, mirtilli e more che crescono spontaneamente nei boschi della zona, ci hanno raccontato della nascita di questa realtà, delle sfide che hanno dovuto superare e di quelle che stanno affrontando tuttora, senza arrendersi.


La chiacchierata con i produttori è continuata durante il pranzo a base di falafel in salsa allo yogurt e insalata di verze con mele e zenzero, preparato con cura dal ristorante Gran Can. Dulcis in fundo, è proprio il caso di dire, abbiamo spento insieme le candeline sulla torta preparata per festeggiare il compleanno della Bottega di Negrar.


Nel pomeriggio tanti laboratori per bambini hanno rallegrato la giornata. Dal laboratorio del block printing ne sono usciti fantastici e colorati disegni e grazie al Gioco dell'oca (nella versione presentata da Veneto Equo) i bambini hanno imparato qualcosa in più sui prodotti del commercio equo e su alcune buone pratiche quotidiane di salvaguardia dell'ambiente.


In contemporanea, nel campo sportivo adiacente, si stava svolgendo il triangolare di calcio tra i ragazzi richiedenti asilo della Cooperativa San Francesco, quelli della Cooperativa Valpolicella Servizi e i giocatori della squadra amatoriale 5ramO.
Nonostante la maggior parte dei ragazzi africani fosse in Ramadan (quindi niente acqua e cibo fino al calar del sole), hanno giocato con passione e determinazione, non riuscendo però a vincere il triangolare, che è stato aggiudicato dalla squadra amatoriale 5ramO.


Spenti i fari sulla partita, nella vicina sala adibita a teatro, stava per iniziare lo spettacolo di Teatro Civile "La Scelta". Per quasi due ore, Marco Cortesi e Mara Moschini, due attori straordinari, hanno dato vita a quattro storie vere di persone sopravvissute alla sanguinosa guerra scoppiata nella Ex-Jugoslavia tra il '91 e il '95, raccolte dalla dottoressa Svetlana Broz, impegnata come medico durante la guerra.


La giornata si è conclusa con la cena allietata dal concerto della "Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar", band che ha suonato tra la gente, facendo ballare adulti e bambini, in pieno stile balcanico e gitano.


Dopo aver spento le candele, non ci resta che esprimere un desiderio: a quando la prossima festa?

 

Milena - volontaria del servizio civile alle Rondini